Studio Odontoiatrico Dott. Lorenzo Chimetto Dott.ssa Natalia Filice


  Contact : +39 345 3751936

Faq

Avete domande? Noi abbiamo le risposte!

Quando è necessario eseguire la visita di controllo dal dentista?

L’odontoiatria moderna è basata innanzitutto sulla prevenzione, intesa sia come adozione di comportamenti tesi ad evitare lo sviluppo delle patologie che come intercettazione precoce dei disturbi odontoiatrici e delle lesioni del cavo orale.

Per questo la dottoressa Natalia Filice dedica molto tempo alla valutazione clinica e radiografica dei pazienti e all’insegnamento delle corrette abitudini alimentari, igieniche e comportamentali da seguire nella vita quotidiana per preservare la salute orale.

Migliorando i propri comportamenti è possibile sia evitare molti problemi odontosto matologicisia favorire la buona riuscita dei trattamenti odontoiatrici in corso. Gli obbiettivi dell’odontoiatria preventiva possono essere estesi oltre la bocca.

Esistono numerose evidenze scientifiche che mostrano come avere una bocca pulita e priva di problemi possaprevenire altri disturbi medicidi origine cardiovascolare, renale, ginecologica, andrologica etc.

Perché è importante eseguire periodicamente l’igiene orale dal dentista?

Per rimuovere la placca e il tartaro anche nelle zone difficilmente accessibili con le manovre domiciliari, prevenendo carie, gengivite e malattia parodontale.

A che età è consigliabile che i nostri bambini eseguano la prima visita dal dentista?

Perché? All’età di 4 anni ovvero quando si completa l’eruzione di tutti i denti da latte, per accertare lo stato di salute dei denti e per poter individuare eventuali disarmonie dentali e/o scheletriche che, se non corrette in fase di crescita, difficilmente potranno essere risolte più tardi.

Cos’è la malattia parodontale?

È una malattia, causata dai batteri della placca, che colpisce la gengiva e gli altri tessuti di supporto del dente, ovvero i tessuti che normalmente consentono al dente di restare fisso nell’osso.

Malattia parodontale e “piorrea” sono la stessa cosa?

Si. Questa malattia viene anche chiamata “parodontite” o “gengivite espulsiva”.

Come si manifesta la malattia parodontale?

Con sanguinamento, gonfiore o fastidio delle gengive, mobilità dei denti, formazione di ascessi localizzati alla gengiva, aumentata sensibilità al caldo e al freddo.

L’alitosi può essere collegata alla malattia parodontale?

Si, i batteri della malattia parodontale producono solfuri che sono responsabili del cattivo odore.

Cos’è l’ipersensibilità dentinale?

L’ipersensibilità dentinale è una sintomatologia dolorosa, generalmente localizzata a uno o più elementi dentari, evocata da stimoli di varia natura (termici, tattili, chimici od osmotici) , che agiscono in assenza di altre patologie dentarie.

Cos’è l’impianto dentale osteointegrato?

È una vite in titanio che viene posizionata nell’osso per sostituire i denti che sono stati persi. Poiché il titanio è un materiale biocompatibile, non dà problemi di rigetto.

L’impianto dentale può essere inserito in tutti i casi?

No, se sussistono delle condizioni locali (ad es. spessore o altezza dell’osso insufficienti, malattia parodontale non trattata, spazio non adeguato alla successiva protesizzazione) o generali (malattie sistemiche importanti) che ne controindicano il posizionamento.

Esistono delle protesi che possano mimetizzarsi completamente con gli altri denti?

Si, esistono delle protesi fisse (corone o ponti) realizzate interamente in ceramica rinforzata che presentano caratteristiche ottiche molto simili a quelle dei tessuti dentari, pur conservando delle ottime caratteristiche meccaniche.

No FAQ found!